SFRUTTIAMO AL MEGLIO LE NOSTRE PAGINE.

Giuliano Ferrara ha un giornale, Berlusca ha il suo quotidiano; perchè la nostra Società non dovrebbe avere un mezzo di comunicazione? Mettetelo come home page o inseritelo tra i preferiti, ma l’importante è che il contatore delle visite continui a salire. Tutte le novità dallo spogliatoio, i commenti delle gare, gli infortunati, gli squalificati, le immagini li trovate in linea diretta; mancano le convocazioni, le figurine Panini e i gadget come premio alle lotterie interne, ma ci attrezzeremo. Chi segue le gare potrebbe collegarsi per il “pagellone” e magari commentare da “interno o da esterno” i nuovi grandi del pallone, senza dimenticare chi, prima di loro, ha portato per decenni il nome di Ravalle sulla bocca di tutti. Intanto auguriamoci un “BUON VIAGGIO”.

STAGIONE FINITA. STAVOLTA PER DAVVERO.

I.S. martedì 13 giugno 2017 ore 14,00

 

Dopo aver cercato di chiarire il misfatto di quindici giorni fa, proprio con l’allora direttore di gara, alla fine si è rimasti con un dubbio ancora più atroce: perché si rimandano le responsabilità da una parte all’altra? La Lega Calcio è latitante (sostituita), la commissione disciplinare deve fare il proprio dovere in base a quello che scrivono sui referti anche se scorretti, la terna arbitrale o è superficiale o lo fa apposta a creare zizzania. Fatto sta che dispiace  di essere stati colpevolizzati di delinquenza. Dispiace soprattutto per la Coop. S. Pietro che avrebbe meritato sul campo di dare una più ardua battaglia al Ducale e sul proprio campo sui lidi comacchiesi e sicuramente di disputare una ambiziosa finale in quel di Casumaro. In undici contati, come preventivato già quindici giorni fa, non si può disputare una finale playoff di alto livello. Giocando con il cuore abbiamo tenuto testa ad un organico nettamente superiore ma che, solo per alcune sviste arbitrali o ridicole interpretazioni del regolamento, ci ha superato solo nel punteggio ma non nell’orgoglio. Se la mancata espulsione del difensore per trattenuta sul nostro attaccante lanciato a rete e la successiva concessione di un dubbio calcio di rigore contro i nostri colori e la successiva espulsione di Giova, fossero successe su un altro campo, si sarebbe verificato il finimondo. E invece da buoni samaritani abbiamo sopportato, abbiamo perso per il risultato sul campo ma non decisamente l’onore. Una medaglia va appuntata sul petto di chi ha giocato fuori ruolo e magari con una preparazione atletica non ottimale. Facciamo ora un esame di coscienza per quello che è accaduto in questa stagione sportiva, nel bene e nel male. Sicuramente si poteva dare di più ma per quello che è stato nelle nostre possibilità si poteva anche ricevere di più. Ci vediamo all’Assemblea Generale che si terrà verso i primi di luglio, a conti fatti e con previsioni solo se non impossibili.

 

P.S. Abbiamo disputato la gara di ieri sera senza: Ile e Cama (costole fratturate), Fioro e Mala (problemi muscolari), Alan (operato), Balbo (problemi d’amore e di cuore), Burio (baby sitter al torneo esordienti), Bonny (a TG3 nel programma “Chi l’ha visto?”), Borts e Wizzy (assenti giustificati e scorretti più che mai).

 

NEWS DELL’ULTIMORA

I.S. venerdì 2 giugno 2017 ore 13,15

 

Vista l’evoluzione della diattriba tra ASD Pol. Ravalle, Coop S. Pietro e UISP si comunica quanto segue:

 

  •  ·        lunedì scorso si era deciso di non fare ricorso perché in data 5 giugno difficilmente si arrivava in undici al successivo incontro e dopo aver parlato con gli avversari e con la terna arbitrale non doveva uscire dal campo nulla che poteva invalidare il risultato sul campo.
  • ·         mercoledì pomeriggio si è sparsa la voce che il Ducale oggetto dello stesso inghippo e proponente il ricorso contro il Portoverrara sarebbe venuto a giocare a Ravalle lunedì 5 giugno e non a Comacchio;
  • ·         giovedì alle ore 11,30 usciva il bollettino ufficiale della UISP con l’omologazione sospesa anche della nostra gara per il nostro ricorso contro il risultato del campo (senza averlo fatto e non doveva essere fatto):
  • ·         dalle ore 11,35 sono iniziati insulti telefonici nei nostri confronti anche tramite email e facebook da parte di tutti (quelli che avevano letto il commento della partita sul sito e quelli che hanno saputo della questione tramite passa parola);
  • ·         alle ore 13,15 veniva contattata la Lega Calcio Uisp che riferiva che l’arbitro aveva scritto tutto sul referto (nonostante non doveva farlo) e consigliava alla ASD Pol. Ravalle (visto che era preannunciato) di espletare la procedura del ricorso (non doveva essere citato nulla sul referto e successivamente sul bollettino);
  • ·         alle ore 16,30 circa di giovedì veniva compilato regolare ricorso.
  • ·         In data venerdì 2 giugno alle ore 10,00 veniva contattata di nuovo la Lega Calcio UISP che asseriva che anche in caso di ritiro del ricorso, la parola finale spettava comunque alla Commissione disciplinare di I° grado che a conoscenza dei fatti non poteva soprassedere.

 

Ulteriori commenti da parte di tutti sono superflui. I fatti sono questi. Perchè visto che il regolamento è assurdo non si parla del ricorso dell'altra squadra per lo stesso motivo? 

PS: il segretario, come da statuto regolarmente registrato, ha le deleghe, in assenza del Presidente sia  amministrative, finanziarie che legali. 

PS: forse l'errore madornale è stato quello di non aver telefonato, prima del ricorso, alla squadra avversaria.

 

Tanto si doveva.                                                                                            ASD Polisportiva Ravalle

 

E’ FINITA L’AVVENTURA

Over martedì 30 maggio 2017 ore 6,45

 

Ora abbiamo tempo per meditare. Quanto di buono e quanto poco di sbagliato? Una stagione che ci ha dato soddisfazioni ma anche rimpianti su come è finita. Molte scusanti sono a nostro favore  come gli infortuni a raffica per azioni di gioco o per muscolature di “puina”, ma che ci fanno pensare, e non poco, sono state le scelte dell’organico, sia nel numero che sulla qualità, che sin dagli albori han creato dissapori. Viene da pensare che non si può arrivare ad una semifinale playoff in undici contati. Un vero peccato soprattutto per chi ha dato anima e corpo per tutta la stagione e non ci si può lasciare con un semplice arrivederci al prossimo anno. Con un gruppo “acqua e sapone” le abbiamo buscate poche volte e siamo sempre stati lassù ed il alto sopra a tutti; primi nella regular season, terzi nel girone Seniores con un totale di 56 gol fatti e 19 subiti (con quelli di ieri sera). E se poi ci mettiamo tutti i mal di pancia che abbiamo passato per spostamenti di gare, ricorsi assurdi senza esito, gabule e traffici loschi (alla Wizzy) solo per invidia o antipatia ci han fatto capire che il gruppo è troppo buono a dispetto di coloro che pensano solo ai propri interessi e senza guardare in faccia nessuno. Noi no. Lo abbiamo dimostrato anche ieri sera al termine della partita; una gara da noi combattuta fino allo spasimo ma contro una squadra quadrata in tutti i ruoli e con un trio d'attacco da far paura, noi con una formazione con la maggior parte dei giocatori fuori ruolo (e han fatto anche tanto) nulla abbiamo potuto se non arrenderci alla formazione avversaria. Forse con Ile, Brune, Cama, Balbo, Wizzy, Fioro, Bonny, Borts e Mala intero (ne mancavano altri?) ce la saremmo giocata alla pari e senza prendere tre gol stupidi come abbiamo preso, forse ci saremmo anche  divertiti. Fatto sta che dopo aver preannunciato alla terna arbitrale di un probabile ricorso (poi non fatto d'accordo con la terna e con gli avversari) per la posizione irregolare di due tesserati comacchiesi, ci siamo messi una mano sul cuore, una sugli occhi e una a darci degli “scupazzoni” sulla testa perché anche a ricorso vinto nella serata di lunedì facevamo la figuraccia di non arrivare in undici contro il Portoverrara. Che anche questo sia di monito per l’attività futura, sempre che si decida di continuare nel percorso avviato un paio d’anni fa che ad oggi, nonostante i meriti, ci ha lasciato sempre con l’amaro in bocca. ARRIVEDERCI ALLA CENA PER LE RIVINCITE.

 

Campo sportivo di Ravalle

Semifinale playoff Seniore Over 35

Moretti/Marechiaro – Coop. S. Pietro 1 – 3 (p.t. 0 – 2)

Marcatori: 22° Mazzanti, 28° Carli e 44° Visentini (CSP), 52° Nichilo (MM)

Ammoniti. Buriani (MM), Tomasi (CSP)

Terna arbitrale: Rosatti direttore, Massari e Carletti assistenti.

 

Moretti/Marechiaro: Baroni, Anzil (46° Margutti), Montagna, Buriani, Marini, Malavasi (5° Belleli), Grazzi, Gamberini (cap), Nichilo, Marchetti, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati

Coop. S. Pietro Comacchio: Manfrini, Ferroni, Cavalieri d’Oro, Feggi (cap), Bigoni, Tomasi, Mazzanti, Carli, Visentini, Grata, Giordano. All. Cavalieri S. a disp. ed entrati Guidi, Barillari, Fantinuoli, Cavalieri F.

 

 

OBIETTIVO RAGGIUNTO!

Over martedì 23 maggio 2017 ore 6,45

 

Ruoli improvvisati per undici contati. Fa anche rima. Pensare ad un pareggio nel primo pomeriggio era un’utopia. Lavoro ed infortuni ci hanno fatto scendere in campo con una formazione talmente striminzita (nel numero) e tutta da inventare che solo con la presenza dei ritornanti Margu e Borts ci ha permesso di giocare alla pari con dei veri gentiluomini. Mai trovata una squadra così affabile, mai un calcione o un fallaccio in tutta la gara. Forse il risultato di parità andava bene a tutte e due le squadre ma non è che ce la siamo giocata a pari e dispari o a tresette. Sicuramente la gara dove Omar ha dovuto compiere più parate che in tutto il campionato; ma anche noi, se avessimo centrato la porta nelle tante occasioni da rete create, non avremmo terminato la gara con un bel zero nel conteggio dei gol fatti. In base ai risultati della serata noi dovremo giocarcela nella gara playoff contro, o gli stessi comacchiesi o la squadra del “Bartagnin”, mentre l’altra andrà a Porteverrara. Veloce Contrapò già in finale al Mazza (moh figuriamoci se la fanno lì). Nell’ambito del girone i valori di merito sono quelli rappresentati dalla classifica finale. Senza commentare i punti lasciati per strada l’unico riferimento da verificare è quella della classifica ufficiale che uscirà domani sul bollettino dove oltre al nostro abbinamento troverà sicura l’eliminazione dell’ex Vassalli, che non ci ha mai perdonato di non aver spostato una partita. Ognuno in casa propria gestisce le proprie necessità: per loro lo spostamento della gara da lunedì a martedì, ricorso per non aver saputo gestire una gara, aggrapparsi a regolamenti da far ridere anche i più neofiti del calcio, dimostrano che gli Over 35 non sono solo divertimento e passione. Faremo virtù di questa esperienza. Prepariamoci già da ora con la testa e con il cuore per la prossima con il rientro di quasi tutta la banda. Però Ile batte Cama tre a uno nel conteggio delle costole fratturate. Se fossero state costine avrebbero disputato un bel match sia Borts che Gambero.

 

 

Campo sportivo di Ravalle

9.a giornata Over 35 girone Seniores

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Coop S. Pietro    0 - 0

Ammoniti: Giliberti e Bortolotti (MM)

Arbitro: Andreotti (prima direzione per i nostri colori; non male considerata l’animosità della partita).

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Anzil, Montagna, Malavasi (31° Bortolotti), Margutti, Bonora, Grazzi, Gamberini (cap), Marchetti, Giliberti. All. Rocca-Camattari a disp. Guzzinati.

Coop S. Pietro Comacchio: Bellonzi, Ferroni, Mazzanti, Feggi, Bigoni, Grata, Visentini, Cavalieri d’Oro, Tomasi, Fantinuoli, Barillari. All. Cavalieri S. a disp. ed entrati Cavalieri F. e Giordano.

 

Altri risultati del girone

Rist Il Ducale - Dinamica/Fuoriporta 2 - 0

Portoverrara - Vecchie Glorie Tagliolesi 2 - 0

per un classifica finale (posti che contano)

 

1° Veloce Contrapò        punti 20

2° Portoverrara               punti 16

3° Moretti/Marechiaro   punti  15

4° Il Ducale                    punti  13    o   Coop S. Pietro punti 13

Fuori l'ex Vassalli? Vediamo domani il bollettino.

 

 

 

FAVOLOSI!!!!!!!

Over mercoledì 17 maggio 2017 ore 6,45

 

Quando si gioca con la testa e non coi piedi si ottengono i migliori risultati. Nelle situazioni di difficoltà emergono le qualità dei nostri brontoloni che ieri sera hanno disputato la gara con serenità, pacatezza e soprattutto con intelligenza. Non avevamo nulla da perdere ma tutto da guadagnare. Già lo spostamento della partita dal lunedì al martedì (due gare sullo stesso campo in contemporanea e se ne sono accorti mercoledì scorso), gli impegni di lavoro, le defezioni assurde dell’ultimo momento ci han fatto scendere in campo in numero talmente risicato tanto che fino al fischio d’inizio potevamo addirittura non essere in undici. In panca tra i disponibili al subentro solo Gianlu (bentornato)mentre per la presenza oltre a Grog e a Zorz si è rivisto anche il “appena dimesso” Ile che per l’attaccamento ai nostri colori non è voluto mancare all’appuntamento. Anche solo la presenza ci ha fatto piacere; la sua esperienza, la competenza oltre all’incitamento, sono stati determinanti per tutto il gruppo in una gara che poteva sapere di beffa. Abbiamo subito fatto vedere di che pasta siamo fatti. Un gollazzo di Burio direttamente su corner, altre parate di Piazzi sui tentativi dello stesso Burio, di Gambero e di Nick, altri tiri fuori di poco per un primo tempo dominato in lungo ed in largo. Inizio ripresa un po’ titubanti fino al gioiellino di Polmo con un sette infilato nella porta di Omar con un tiro da fuori area. Per la nostra saracinesca una sola parata e di piede in tutta la partita per un’ottima prova della solita arcigna difesa, coadiuvata da una diga a centrocampo che con il 4-4-1-1 si è trovato a meraviglia contro le prevedibili sortite avversarie. Mattatore della serata un ritrovato Nick che dopo aver massacrato la difesa avversaria con i soliti movimenti a tutto campo, ha siglato una meravigliosa rete infilando il pallone tra palo e portiere (stop di petto a seguire e bomba di sinistro) per i meritatissimi tre punti che fanno morale e qualificazione certa. Ultimi responsi all’ultima giornata del girone che ci vedrà in casa contro il Comacchio per la posizione definitiva in classifica e per il prosieguo della stagione.

 

Campo sportivo di Contrapò (il migliore dopo il nostro)

Dinamica/Fuoriporta – Moretti/Marechiaro 1 – 2 (p.t. 0 – 1)

Marcatori: 4° Buriani (MM), 34° Polmonari (DF), 45° Nichilo (MM)

Ammoniti: Fiorini (MM), Taroni, Polmonari e Bonsi (DF)

Espulso: Zanirati (DF)

Arbitro: Scotti (non male; severo al punto giusto e imparziale sull’applicazione del regolamento. Qualche errore per entrambe le parti, ma sempre in buona fede).

 

Dinamica/Fuoriporta: Piazzi, Berti, Berselli, Zanirati (cap), Fabbri, Medini, Mari, Merighi, Taroni, Vecchiattini, Sarto. All. Salvadego a disp. ed entrati nella ripresa Bonsi, Cavallina, Marone, Mirella, Polmonari, Santini.

Moretti/Marechiaro: Baroni, Fiorini (46° Anzil), Montagna, Buriani, Brunelli, Marini, Camattari, Gamberini (cap), Nichilo, Marchetti, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Rocca.

 

UN FURTO BELLO E BUONO.

(Over martedì 9 maggio 2017 ore 7,00)

 

 

Prima di commentare la partita di ieri sera, bisogna fare gli auguri a Ile, uscito dal campo dopo soli dieci minuti per un abbattimento con ginocchiata sulla schiena non vista (oppure non intenzionalmente fischiata) da un arbitro incompetente per la categoria e per il tipo di gara. Referto medico, dopo il ricovero in ospedale, di frattura di tre costole con leggera perforazione del polmone. Trattenuto a Cona nel reparto chirurgia d’urgenza settore A,  in via precauzionale e che il ciel l’aiuti. Ci mancherà tanto anche se per solo questo finale di  stagione, non solo per i suoi gol, ma per la serietà e la professionalità dimostrata. Auguri !!! Ci mancava solo che venissimo a casa senza punti. Partita dominata in lungo ed in largo (forse una delle migliori di tutta la stagione), tante occasioni fallite, parate di Omar zero, come al solito. Il Ducale in difficoltà in tutti i reparti del campo ha pensato prima di tutto a non prenderle (anche di fatto), mettendo la partita forse più sul piano fisico che su quello tattico. Già dopo alcuni minuti potevamo essere in vantaggio con volate sulle fasce e conclusioni fallite di un nonnulla. E se l’arbitro al decimo minuto ci avesse concesso il rigore su Ile, l’ espulsione da ultimo uomo con chiara occasione da gol di Montagnana e Ducale in dieci per il resto della partita, le cose sarebbero cambiate totalmente. Difendersi per tutta la gara e ripartire solo in contropiede sarebbe stato molto diverso da cercare di rimontare ed in inferiorità numerica. Il destino non lo si può cambiare; l’infortunio di Ile, un arbitro non all’altezza, l’unico tiro verso la nostra porta su corner che ci ha messo sotto e solo una prestazione atletica fuori del normale ci ha permesso di pareggiare. Ed è andata anche bene perché altre volte vieni a casa con un pugno di mosche. E quando in contemporanea con il gol di Nick (annullato) si è sentito il fischio dell’arbitro ci è venuto un colpo: per fortuna era per decretare il rigore che poi Burio ha magistralmente trasformato per un meritatissimo pareggio. E la traversa di Mao allo scadere? Ormai è fatta. Pensiamo alla prossima, anche senza Ile. Abbiamo visto che ogni partita è una battaglia. L’importante è non  perdere la guerra.

 

 

Campo sportivo di Cona

Rist. Pizz. Il Ducale – Moretti/Marechiaro 1 – 1 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 26° Manfredini (Duc), 54° rig. Buriani (M/M)

Ammoniti: Costorella, Fabbri e Straforini (Duc), Buriani (M/M)

Arbitro: meglio lasciar stare. Buon omaccio, ma anche se esiste una carenza di direttori di gara, un arbitro abulico e apatico come questo è meglio che vada ad arbitrare i bambini. Sempre fuori posizione, senza polso e senza potere decisionale. Non é colpa sua però se non è un professionista  come del resto anche noi, ma i giocatori devono essere tutelati, da una parte e dll'altra.

 

Pizz. Rist. Il Ducale: Bonifazzi, Peverati, Fabbri, Brugnati (cap), Montagnana, Chiorboli, Straforini, Costorella, Manfredini, Toselli, Polmonari. All. Frignani a disp. ed entrati nella ripresa Faccini, Bulgarelli, Lodi, Orlandi, Verri, Bonetti, Bellini.

Moretti/Marechiaro: Baroni, Fiorini, Montagna, Buriani, Brunelli, Malavasi, Camattari (35° Giliberti), Gamberini (cap), Nichilo, Rocca (12° Grazzi), Bonora. All. Belleli a disp. Guzzinati, Marini, Marchetti.

 

 

 

BIANCOAZZURRA, MA NON E' LA SPAL.

(Over 4 maggio 2017 ore 6,45)

 

C'abbiamo preso gusto. Quella che una volta era la nostra bestia nera, ora è diventatata un micetto che fa le fusa e che alla fine ci dà tante soddisfazioni. Nelle ultime due partite sei gol fatti e solo uno  subito a confronto degli altri due precedenti furti che con due tiri in porta ci hanno fregato sei punti. Anche se abbiamo battagliato (e che battaglia) sin dal primo minuto, soffrendo sempre i primi 5-6 minuti di ogni tempo, alla fine i tre punti sono veramente meritati. Con una difesa del genere si fa fatica ad impensierire Omar che anche ieri sera ha compiuto parate zero. E per fortuna che mancava mezza squadra, con ruoli improvvisati e Mala che sono due giorni che non dorme (gladiatore alla Ben Hur). Tutta la squadra ha lottato con il coltello in mezzo ai denti, prendendo calci in ogni zona del campo (vero Nick?). Se Werter (l’arbitro) avesse mostrato qualche cartellino in più (da una parte e dall’altra) forse le mezze risse dopo ogni fallo si sarebbero placate prima; addirittura le parolacce e le minacce (loro) sono continuate anche a gara terminata, tanto che sono rimasti con uno in meno solo negli spogliatoi. Alcuni dei nostri hanno le gambe massacrate, altri le orecchie con ancora i tappi, messi necessariamente per non reagire alle boiate veneziane. Due reti di pregevole fattura a conclusione di azioni veramente apprezzabili. La prima di Burio abbatti-birilli in area dopo un dai e vai tra Ile e Mao (non si sa se ha sofferto più Mao a fare il terzino fluidificante o il suo avversario di dodici anni più giovane) e il secondo con gesto di altruismo tra compagni quando Ile sul filo del fuorigioco a metà campo ha deliziato un sempre presente Nick del tocco finale. Altre occasioni fallite per poco ma è tutto bene ciò che finisce bene. Guardiamo avanti. Lunedì prossimo a Cona contro il BARTAGNIN.

 

Centro sportivo di Fratta Polesine (RO)

6.a giornata girone Seniores

Pol. Biancoazzurra – Moretti srl/Pizz. Marechiaro 0 – 2 (p.t. 0 – 1)

Marcatori: 30° + 2 (Buriani) e 48° Nichilo (M/M)

Ammoniti: Amari (Bia), Montagna (M/M).

Espulso: a fine gara Destro (Bia)

Arbitro: Piazza (buona direzione ma molto ingenuo su molti episodi. Forse si è fatto prendere dai rapporti di amicizia con le due squadre e non ha tenuto a freno una gara un pò troppo cattiva).

 

Pol. Biancoazzurra: Zagato, Gozzo, Ferrari M., Sinigaglia, Barengo, Amari (cap), Milan, Marangoni, Destro, Manzano, Tommassetti. All. Milani a disp. ed entrati nella ripresa Ferrari G., Origlio, Riberto, Tenani,  Bombonati, Stecca.

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Fiorini, Montagna (44° Marchetti), Buriani, Brunelli, Malavasi, Grazzi, Gamberini (cap), Nichilo (54° Marchetti), Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli.

 

LA NUVOLA DI FANTOZZI COLPISCE ANCORA.

(I.S. MERCOLEDI 2 MAGGIO 2017 ORE 6,45)

 

La persecuzione continua. Ogni anno al momento di entrare in campo per il classico “Torneo G. Moretti” la furia di Eolo, dio dei venti, e di Giove, quello del cielo e della pioggia, è sempre esagerata nei nostri confronti per il fattore organizzativo, ma soprattutto per i bambini che anche ieri si sono quasi annegati per l’acqua presa. Trovare altre date è impossibile per cui ci dobbiamo rassegnare a prendere quello che ci passa il convento. Nonostante tutto si è passata insieme una bellissima giornata (anche se bagnata) di vero sport e amicizia. Presenza massiccia di genitori e nonni sugli spalti, anzi sotto il gazebo, per incitare i contendenti delle tre squadre che si sono date battaglia a più non posso. Alla fine l’han spuntata i gialli della Vigaranese X Martiri che con due nette vittorie nei tempi regolamentari hanno primeggiato nella classifica finale; nulla han potuto sia il Pontelagoscuro che il Bondeno Calcio contro una formazione più competitiva ma nel loro scontro diretto hanno dimostrato spettacolo ed equilibrio tanto da giocarsela ai calci di rigore. L’ha spuntata il Pontelagoscuro per il secondo posto in classifica, ma hanno dimostrato di potersela giocare, magari il prossimo anno, alla pari con qualsiasi altra avversaria. Nel gruppo degli oltre cinquanta atleti sono stati individuati alcuni atleti che presto faranno parlare di se, e senza nulla togliere a tutti gli altri, la “commissione di valutazione” ha voluto premiare come miglior portiere quello di Bondeno, come bomber una coppia di goleador della Vigaranese X Martiri e come miglior giocatore del torneo un centrocampista del Pontelagoscuro. Medagliette a ricordo della manifestazione a tutti gli atleti. Un sentito ringraziamento alle società che hanno aderito all’iniziativa, ai genitori per la collaborazione ma soprattutto agli atleti per la partecipazione e l’impegno profuso. Inserite le immagini e i filmati alle pagine “GALLERIA FOTO” e "VIDEO". A conclusione della magnifica giornata e sotto uno splendido sole primaverile (caso strano) si è svolto anche il tradizionale trofeo “Chi perd a paga da bear”, gara molto competitiva tra i becchi e i segaioli di Ravalle. Come al solito grandi proteste su ogni tipo di azione di gioco e per i fischi di un arbitro molto assente. Primo tempo dominato dagli sposati che però con il pensiero ai problemi familiari sono rientrati in campo nella ripresa un po’ molli tanto da farsi rimontare i gol di vantaggio. Su richiesta delle mogli o compagne in tribuna, si sono risvegliati dal torpore e per paura di buscarle (a casa), hanno vinto per l’ennesima volta ai calci di rigore. Tutto rimandato per le prossime disfide all’anno prossimo.

 

 

SCONFITTI, MA A TESTA ALTA.

Over lunedì 24 aprile 2017 ore 23,45

 

Che bella partita e che due belle squadre. Gara giocata a viso aperto, senza tanti fronzoli. Il rammarico più grosso non aver gonfiato di più la rete avversaria con le varie occasioni avute, soprattutto nel primo tempo. Un rigore sacrosanto su Mao, un palo, un paio di miracoli di Lodi ed il nostro regalo (retropassaggio a Omar a favore di un esperto volpone quale è Vagnati) sono la sintesi di una prima frazione di gioco dove Omar non ha toccato palla se non per raccogliere il pallone dal fondo campo. Alla ripresa del gioco siamo entrati in campo molto timorosi, abbassando di molto la posizione difensiva e lasciando solo ad un incontenibile Mao le solite volate in contropiede. Peccato per il gol subito per uno svarione di controllo palla a centrocampo che però è stato troppo punitivo nei nostri confronti, per quello che si è visto in campo, per i tiri verso la lo specchio della nostra porta (quasi zero) e per il gol in tuffo annullato ad Ile per un presunto offside. Nulla è perduto. Continuiamo a guardare avanti. Ogni gara è un'incognita e solo alla fine si tireranno le somme. Mercoledì prossimo 3 maggio ore 21,00 (lunedì festa e martedì campo non disponibile) altra trasferta da brividi a Fratta Polesine contro il Biancoazzurra che tra alti e bassi è sempre un'avversaria da non sottovalutare. Sicuramente vorranno vendicarsi per la batosta subita nella regular season. Per la posizione in classifica che meglio ci compete andremo a giocarcela con il coltello in mezzo ai denti. Come al solito, del resto.

 

Campo sportivo di Ravalle (il meglio)

5.a giornata Over 35 girone Seniores

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Portoverrara 1 – 2 (p.t. 1 – 1)

Marcatori: 17° rig. Rocca (MM), 21° Vagnati  e 47° Calafà (PO)

Ammoniti: Fiorini e Montagna (MM), Volpi, Ori e Finotti (PO)

Espulso: nel finale Ori per doppia ammonizione

Arbitro: Meloncelli (N.C.)

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Malavasi, Fiorini, Camattari (49° Anzil), Brunelli, Marchetti (31° Luisari), Grazzi, Gamberini (cap), Montagna, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Marini, Belleli.

 

Portoverrara: Lodi, Gallini, Volpi, Cottafava, Claysett (cap), Ori, Casoni, Trevisani, Tebaldi, Vagnati, Bolognesi All. Finotti a disp. ed entrati Rinaldi, Bonora, Calafà, Finotti.

 

Altri risultati:

Comacchio - Veloce Contrapò 0 - 1

Ducale - Biancoazzurra 2 - 0

 

Borgorosso - Ducale di lunedì scorso non disputata per campo non segnato!!!!!!!!

 

Intanto se volete fare una sgambatina in famiglia tra un PINZIN o un panino venite al campo lunedì 1 maggio.

 

PUNTO GUADAGNATO O REGALATO?

Over martedì 11 aprile 2017 ore 6,45

 

Che partita! Da ora in avanti saranno tutte così. Sei punti nelle prime due gare sono appaganti, ma anche quello unico conquistato ieri sera è veramente degno di soddisfazione per i valori dimostrati in campo, sia nostri che quelli degli avversari. Abbiamo dominato per tutto il primo tempo con un pressing asfissiante a tutto campo e le poche giocate di prima degli avversari sono sempre state soffocate sul nascere da una difesa arcigna, anche se confezionata all'ultimo momento per le assenze e per gli acciacchi ante gara. Un gol nella prima frazione è un pò pochino. Il rigore trasformato magistralmente da Ile (fallo su Nick dopo paratone di Margutti) non è stato sufficiente per mettere in saccoccia una vittoria che per quel che si era visto fino all'intervallo, poteva anche essere meritata e con un bottino anche superiore. I vari tentativi di Burio, Nick, Ile e Gambero hanno sempre trovato un portiere avversario che ha rimediato alle numerose carenze dei propri difensori. Squadra tosta quella del Contrapò. Nella ripresa hanno cambiato modulo, con addirittura quattro attaccanti e mezzo (quasi cinque) da farci mettere in confusione e con il nostro previdentissimo calo fisico (ci sta dopo quaranta minuti del genere) ci hanno pressato nella nostra metà campo andando a segnare dal limite dell'area con l'unico vero tiro verso la nostra porta. I nostri contropiedi non hanno avuto esito un pò per precipitazione e un pò per la bravura di Margutti che proprio nel finale è andato a togliere il pallone dal sette dopo uno spettacolare colpo di testa. In una gara tirata come quella di ieri sera non ci sono stati bravi o meno bravi nelle due squadre; tutta gente che bene o male ha giocato a pallone, a vari livelli ed in tempi diversi. Nonostante la battaglia in campo al fischio finale tutti felici e contenti per un pareggio che può accontentare ambedue le squadre. Un cenno di riguardo ci può essere per Rosati, arbitro di polso che senza tanti fronzoli ha tenuto in pugno una bella dimostrazione di vero calcio.

 

3.a giornata Over 35 girone Seniores

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Veloce Contrapò  1 - 1 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 7° rig. Rocca (MM), 39° Barbieri (VC)

Ammoniti: Cavicchi (VC)

Arbitro: Rosati

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Malavasi, Fiorini (48°Camattari), Buriani,  Brunelli, Marini, Montagna, Gamberini (cap), Nichilo (50° Grazzi), Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Marchetti.

 

Veloce Contrapò: Margutti, Cavicchi, Guerri, Racchini (cap), Bellotti, Veronesi, Ravani, Fantini, Bretta, Barbieri, Pivelli.  All. Bonazzi a disp. ed entrati nella ripresa Tieghi, Vendemiati, Cavallini, Resca, Atti, Ziosi, Possenti.

 

P.S. Dopo il rigore accordato a nostro favore, le quote dei bookmakers inglesi per la concessione di un penalty al Contrapò erano talmente irrisorie (quasi zero) viste le incessanti lamentele (e che lamentele) dei nostri avversari. Rosati an nà brisa tirà zo al pipai.

 

 

GRANDE, GRANDE, GRANDE.

(OVER martedì 4 aprile 2017 ore 6,45)

 

Grande gara, grande squadra ma soprattutto grande gruppo. E' proprio nei momenti di difficoltà che si tirano fuori i coglioni. Ieri sera, senza Nick, Burio, Balbo, Giova, Wizzy e Gambero a mezzo servizio abbiamo portato a casa tre punti che ce li dovevano dare a tavolino solo per l'impegno della trasferta che abbiam dovuto effettuare. Poi in campo le comiche, cominciando dall'appello quando sul colore della maglia di Omar, simile a quella degli avversari, Tomasi vista l'importanza della gara proferiva il detto "tanto per il campionato che fate anche se i colori sono simili va bene lo stesso". Grande professionalità. Se noi facciamo tanti chilometri per un impegno che ci siamo prefissati, anche la Lega Calcio dovrebbe adeguarsi sulle direzioni di gara. Tutte le volte che incontriamo una squadra veneta in Veneto l'arbitro è sempre del posto con le solite conseguenze di mezze risse derivate soprattutto dal non sapersi confrontare con mentalità diverse. Anche ieri sera, contro una squadra ostica, arcigna e "maleducata" (forse la peggiore degli ultimi anni), l'ha fatta da padrone un arbitro fin troppo buono (per incompetenza) che in certi casi poteva quasi far degenerare l'incontro. Far saltare i nervi anche a Ile vuol dire non essere padroni di una direzione di gara che solo per il nostro buon senso non si è buttata in rissa. E dulcis in fundo, come se non fosse sufficiente il tempo trascorso lontano da casa, al secondo minuto e trenta secondi dei tre minuti di recupero concessi alla fine del secondo tempo, improvvisamente si sono spente tutte le luci del centro sportivo. Sabotaggio o è passato Ido come a Frutteti contro il GSQ? La tecnologia dell'impianto ci ha salvato di una buona mezzora di attesa come successo nel caso precedente; dopo otto/dieci minuti si è ripreso a giocare per quei pochi istanti che restavano e per portare a casa i tre punti conquistati più con l'intelligenza e l'esperienza che non con le azioni da gol procurate. I gol li abbiamo risparmiati per la prossima gara di lunedì prossimo a Ravalle contro la Veloce Contrapò che sicuramente non saranno gli avversari scorbutici di ieri sera. Con squadre che giocano a calcio ce la possiamo fare, magari anche divertendoci. Ieri sera tra calcioni, provocazioni e battibecchi non vedevamo l'ora di finire la partita per poi andarci a rilassare davanti ad un bella "padella di carbonara" e a commentare il cammino che ci aspetta. Oltre al gol di Gianlù (furto della palla sula tre quarti ed involata verso la rete decisiva) si è vista la cattiveria giusta (senza fallacci, vero Fioro e Mala?) e l'intelligenza di conquistare il massimo risultato con il minimo sforzo. Giovedì allenamento.

 

Centro sportivo di Taglio di Po

(campo immenso ma duro come la roccia, come i palloni che sembravano le pietre dei Flinstone)

2ª giornata girone Seniores Over 35

Vecchie Glorie Tagliolesi – Moretti/Marechiaro 0 – 1 (p.t. 0 – 0)

Marcarore: 41° Anzil (M/M)

Ammoniti: Fiorini e Rocca (M/M)

Arbitro: Tomasi da Taglio di Po o Porto Viro (senza voler offendere nessuno: arbitro da 41 e 3 briscole).

 

Vecchie Glorie Tagliolesi: Fusetti, Girotto, Romani D., Lazzarin M., Giribuola, Pietropolli (cap), Ferro, Boscolo, Fabbri, Lazzarin A., Romani F.. All. Rosestolato a disp. ed entrati nella ripresa Saccoman, Tiozzo, Vitullo, Marchesin, Finotti, Crepaldi.

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Malavasi, Fiorini, Camattari, Brunelli, Bonora, Anzil (46° Marini) , Montagna (44° Grazzi), Gamberini (cap), Rocca, Giliberti.All. Finardi a disp. Guzzinati.

 

Altri rusultati:

Veloce Contapò - Pol. Biancoazzurra 2 - 1

 

P.S. Altro che cornetti e talismani. Forse in tribuna c'erano le nostre portafortuna?

 

COMINCIAMO A PREPARARE LE PUNTE.

Over martedì 27 marzo 2017 ore 0,45

 

Con tutte le assenze di questa sera si dovrebbe andare obbligatoriamente sul mercato di riparazione. Le punte vere e proprie stasera erano a "chi l'ha visto?", considerato che sia Ile che Gambero (poi anche Nick) hanno dato forfait e la speranza di poterle recuperare per la prossima ed insidiosissima gara del mare di Rovigo (lunedì prossimo), sono ridotte al lumicino. Purtroppo dobbiamo fare con quello che abbiamo visto che gli infortuni non si possono comandare con la bacchetta magica. Nella nostra filosofia sicuramente il catenaccio non è nei nostri piani, ma visto come funziona la nostra difesa, non è detta l'ultima parola. Questa sera hanno segnato i centrocampisti mentre i vari Mao e Gianlù (prima anche Nick) ci hanno provato in tutte le maniere; niente da fare fino al rigore trasformato da Enzo e guadagnato gagliardamente da un acciaccato Burio. Ecezzionale il raddoppio di Cama con una staffilata dal limite che dopo aver beccato la traversa si è insaccata alle spalle di un accortissimo Fugagnoli. Omar forse non ha mai toccato così pochi palloni come questa sera ma sicuramente contro altri tipi di avversari, la musica sarà completamente diversa. L'importante era iniziare bene e benissimo abbiamo cominciato la seconda fase di un'annata sportiva che ci può riservare tante soddisfazioni. L'aver vinto il girone preliminare non ci ha portato nessun vantaggio vista la composizione del calendario che abbiamo appena sfoggiato. Trasferte al Lido degli Estensi, Taglio di Po e Fratta Polesine non sono uno scherzo. Finchè ci riusciremo andremo senza far polemiche.

 

Campo sportivo di Ravalle (finora il miglior terreno della provincia)

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Borgorosso FC  2 - 0 (p.t. 0 – 0)

Marcatori: 37° rig. Giliberti e 47° Camattari (MM)

Ammoniti: Franceschini (Bor)

Arbitro: Piazza (una partita comoda da dirigere dove un arbitro non può sbagliare nulla; voto 8)

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Malavasi, Fiorini, Buriani (49° Marini), Brunelli, Bonora, Grazzi, Montagna, Nichilo (31° Anzil), Camattari, Giliberti (cap). All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli.

 

Borgorosso FC: Fugagnoli, Laouibi, Partiggiani, Franceschini, Durelli, Costantino, Cuoghi, Monaldi (cap), Soriani, Zavagli, Campi.  All. Frassinelli a disp. ed entrati nella ripresa Felisatti, Baroni, Stefani, Barbierato, Mauro, Bui.

 

Altri risultati del gironr seniores:

Pol. Biancoazzurra - Vecchie Glorie Tagliolesi 0 - 0

Portoverrara - Veloce Contrapò 3 - 3

Dinamica/Fuoriporta - Coop. S. Pietro 2 - 1

 

E CHI L’AVREBBE DETTO.

Over lunedì 20 marzo 2017 ore 23,15

 

Scommettere sulla vincita del girone, dopo i punti gettati al vento con prestazioni ignobili (Boca e Dinamica), sarebbe stata una pazzia. Ma se il motto “dai a Cesare quel che è di Cesare”, la buona sorte non è stata sicuramente con gli occhi bendati nei nostri confronti. Chi aveva previsto quello che si è poi verificato questa sera (vedi commento del 7 marzo, ndr) o ha sbagliato mestiere o sapeva dove inviare le bustarelle; fatto sta che con la sconfitta della Polisportiva Biancoazzurra nello scontro diretto di lunedì scorso e il pareggio di questa sera dei veneti con il Chiesanuova, il nostro gollettino di Gambero ci ha permesso i tre punti che consentono il sorpasso in classifica nei confronti dei veneti e allungare sulla Dinamica. Qualcuno penserà che le qualificazioni alla prima fascia (girone Seniores) era già sicura, ma vincere un girone, e che girone, è sempre un merito che può restare nei cuori del gruppo come un incentivo per continuare sulla buona strada sia nella successiva fase finale che in un prossimo futuro. Anche stasera, a carte mescolate, abbiamo fatto la nostra discreta partita, forse fintroppo a ritmi blandi visto che si era entrati in campo molto, ma molto rilassati. Forse la “diretta gol” con i collegamenti telefonici dagli altri campi ci ha risvegliato dal torpore e dalla rassegnazione di stare dietro in classifica e un grande guizzo di capitan Gambero che nonostante i falli subiti in area (2 o 3 minimo) ha tenuto botta fino ad infilare l’incolpevole Zenga con un’azione da favola. Passati in vantaggio non abbiamo faticato a portare a casa i tre punti ed in più di un’occasione abbiamo rischiato anche di segnare ancora. Ancora inoperoso Omar che con sole nove reti subite (le altre due sono di Grog) ha dimostrato di potersi fidare di una difesa arcigna e preparata contro ogni tipo di avversario. Il centrocampo anche stasera ha dimostrato come nelle ultime quattro o cinque gare, di poter arginare e nello stesso tempo anche costruire tanto gioco per la finalizzazione dei nostri punteros che solo in due gare sono rimasti a secco e che alla fine hanno ottenuto il notevole risultato di 45 gol in 16 partite. Adesso aspettiamo i calendari della seconda fase anche se in linea di massima i gironi sono già preventivati. A mercoledì con il bollettino ed in bocca al lupo.

 

Campo sportivo di Mirabello (ac campazz)

ASD FC Mirabello – Moretti srl/Pizzeria Marechiaro 0 – 1 (p.t. 0 – 1)

Marcatore: 20° Gamberini (MM)

Ammoniti: Grazzi e Buriani (MM)

Arbitro: Zappaterra (una partita del genere con due ammoniti, di cui quella di Mao, assurda.

ASD FC Mirabello: Govoni, Cantelli, Mach, Balboni (cap), Calzolari, Chiericati, Aleotti, Palcaldi, Culi, Sassoli, Malaguti. All. Vincenzi a disp. ed entrati nella ripresa Maietti, Gagliani, Filippi, Boldrini.

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Malavasi, Fiorini (31° Montagna), Buriani, Marini, Bonora, Grazzi, Gamberini (cap) (44° Anzil), Camattari, Rocca (14° Nichilo), Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Brunelli, Margutti, Belleli.

 

Altri risultati:

Dinamica/Fuoriporta - Boca 0 - 0

Chiesanuova - Pol. Biancoazzurra 0 - 0

 

Classifica: Moretti/Marechiaro p. 36 Pol. Biancoazzurra p. 35 Dinamica/Fuoriporta p. 32

 

DEMOLITA LA CAPOLISTA.

Over martedì 14 marzo 2017 ore 9,00

 

FA.VO.LO.SI. Anche se i tre punti non contavano per la qualificazione c'erano alcuni desideri da esaudire. Il primo sicuramente quello di prendersi la rivincita per la partita di andata quando siamo stati battuti dall'unico tiro in porta e su punizione fischiata a richiesta come quella di ieri sera (sembrava che per tutta la gara giocasse la Juve), trasformata poi magistralmente dallo stesso Stecca. Seconda spina da toglierci dalla zampa, l'unica sconfitta del girone dello scorso anno proprio all'ultima giornata e proprio contro i veneti. E poi la rivincita personale di Ile in quanto da ex, non gli era stato rinnovato il contratto. Vendetta fu fatta. E in che modo. Sui quotidiani di questa mattina, alla notizia dell'affondamento della capolista, tutti a comprare i giornali sportivi per sapere quale flotta aveva compiuto il massacro e chi aveva caricato i cannoni con tali bombe che sicuramente non erano a salve. Omar non è mai stato impegnato (neanche sulla punizione nel sette), la difesa non ha mai fatto acqua, il centrocampo ha costruito la solita diga con il pregio anche di aver costruito tanto; e poi le punte che in qualsiasi modulo le disponi pungono in tutti i modi. Abbiamo dettato legge dall'inizio alla fine, costruendo azioni veramente importanti e finalizzate forse in numero non adeguato. Forse i "brontoloni veneti" non si aspettavano contro una formazione arcigna come la nostra: Abbiamo dimostrato che sappiamo giocare al calcio e la gara di ieri sera, come le ultime del resto, dimostrano che i punti gettati al vento (sempre con squadre che giocano sul campo dell'Arginone) sono solo il frutto di prestazioni sottotono che possono servire come riferimento per il resto della stagione. La prossima gara della regular season sarà il  recupero di Mirabello da giocarsi lunedì prossimo. Cerchiamo di non prendere ammonizioni inutili (i diffidati) in quanto le squalifiche si scontano, mentre i cartellini gialli si azzerano.

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

9.a gara di andata Over 35 girone A

Moretti/Marechiaeo – Pol Biancoazzurra 4 – 1 (p.t. 1 – 1)

Marcatori: 13° Buriani (MM), 32° Nichilo (MM), 45° Rocca (MM), 57° Tenani OG (MM), 30° Stecca (B).

Ammoniti Rocca (MM).

Arbitro: Teti Luigi Enzo (forse nel Veneto i regolamenti sono diversi. In tren’anni di UISP l’orario di consegna degli elenchi lo ha sempre messo l’arbitro e sono minimo 7-8 anni che sono compilati in ordine alfabetico con la specifica che iniziano quelli dal 1 al 11. Sempre novità!)

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Montagna, Fiorini, Buriani, Brunelli (44° Marini), Bonora (31° Malavasi), Balboni (39° Grazzi), Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Camattari.

 

Pol. Biancoazzurra: Zagato, Gozzo, Ferrari M., Barengo, Sinigaglia, Chieregato (cap), Milan, Bombonati, Gatti, Tomasetti, Stecca. All. Milani a disp. Ed entrati nella ripresa Ferrari D., Amari, Manzano, Bertoldi, Origlio, Tenani, Marangoni. 

 

Altri risultati del girone A:

Mirabello - GSQ 1 - 4

Dinamica/Fuoriporta - Coronella 0 - 0

 

COMPITINO FATTO.

Over martedì 7 marzo 2017 ore 6,45

 

Ma che sofferenza per buttarla dentro! In superiorità numerica dalla metà del primo tempo, non abbiamo mai sofferto così tanto per inquadrare la porta. Il GSQ ha difeso anche troppo bene ma la frenesia di segnare ci ha veramente fatto compiere errori madornali nei passaggi più semplici, nei lanci più facili, nelle triangolazioni più elementari ma soprattutto nell’inquadrare quel rettangolo di 2,44 x 7,32 che ci avrebbe tranquillizzato per il resto della gara. Ci sono voluti l’intervallo per rassenerare gli animi ed il calo fisico e psicologico degli avversari (mai visti così irritati tra di loro) per vedere nella ripresa tutta un’altra partita. L’intervallo durato una mezzoretta (il custode, povero Ido, pensando che la partita fosse terminata ci ha spento le luci) ci ha permesso di valutare dove si sbagliava e con la nostra condizione fisica abbiamo stravolto l’esito della gara. Prima Ile di testa (il gol però è per metà di Bonny), poi Mao su ribattuta del portiere e ancora due volte Gianlu (due gol fatti e due mangiati su quattro palloni toccati) hanno messo in chiaro le cose in una partita che probabilmente ha valore solo sotto il profilo delle statistiche e non sotto quello del piazzamento in classifica. Stesso discorso sarà per la prossima gara contro il Biancoazzurra, ma a Ravalle, per il piazzamento nel girone. Con quattro punti di distacco e due gare da disputare, con scontro diretto, il primo posto è quasi un’utopia; la qualificazione è abbondantemente acquisita (3 posti), ma non si sa mai (noi recupero con Mirabello, loro con l'ostico Chiesanuova).

 

P.S. Ennesima vittoria con le Ultras in tribuna.

 

Centro sportivo Frutteti

GSQ/Le Querce – Moretti/Pizz. Marechiaro 0 – 4 (p.t. 0 – 0)

Marcatori: 36° Rocca, 42° Grazzi, 52° e 55° Anzil

Ammoniti: Nichilo e Malavasi (M/M)

Espulso: Chiriac (GSQ) per fallo di reazione

Arbitro: Massari (niente da dire; dopo la sfuriata iniziale con mezza rissa in campo ha tenuto con polso una gara che poteva diventare complicata).

 

GSQ/Le Querce: Sita (cap), Mocanu, Antoniciuc, Turda, Chiriac, Macchia, Leonardi, Magri, Lanza, Haidau, Ungureanu. All. Frediani a disp. ed entrati Tartari, Capatti, Trifan, Capobianco.

Moretti/Pizz. Marechiaro: Baroni, Montagna (31° Camattari), Fiorini (45° Marini), Buriani, Malavasi, Bonora, Balboni, Gamberini (cap), Nichilo (50° Anzil), Rocca, Giliberti (31° Grazzi). All. Finardi a disp. Guzzinati.

 

 

SI RIPARTE COL PIEDE GIUSTO.

Over martedì 28 febbraio 2017 ore 6,45

 

Era prevista una gara dura e lo è stata. Abbiamo dominato in lungo ed in largo con un risultato che alla fine è ampiamente meritato. Tre reti di ottima fattura, una traversa di Gambero (l'asta sta ancora vibrando per la bomba tirata dai 30 metri), tante altre occasioni che non si sono concretizzate per un nonnulla. Anche con una formazione prettamente offensiva (3-4-3 ma ieri sera non c'era altro) abbiamo rischiato pochissimo se non su alcune sviste arbitrali (falli e offside non fischiati) ma Omar se l'è sempre cavata alla grande; la difesa a volte anche con un pò di cattiveria ha tenuto a freno i soliti attaccanti contropiedisti. E se poi gurdiamo il trio d'attacco (28 gol in tre)! Ogni volta che la diga di centrocampo forniva materiale ai nostri punteros (favolosa l'azione del primo gol con taglio incrociato alla diagonale differenziata del vertice opposto con sovrapposizione eccentrica di Balbo (passaggio smarcante, ndr) per Mao che da vero altruista ha fatto insaccare Nick; lo stesso Mao ha raddoppiato da vero centometrista con uno splendido scatto fra tre avversari. Ci mancava solo il gol di Ile che, per non farsi appaiare da Nick nella nostra classifica dei "pichichi", si è guadagnato la marcatura dal limite dell'area approffittando di una mezza cappella degli avversari. Terminati i bollori di lunedì scorso, abbiamo ripreso a macinare gioco e fare i meritati punti. Ora pensiamo alla prossima sul campo del'Ugo Costa contro il GSQ per verificare la posizione in classifica che più ci meritiamo.

P.S. Sembra una fatalità: quando abbiamo al seguito le nostre "supporters donne" non perdiamo un colpo. Se non ci sono sicuramente noi perdiamo e loro di sicuro sono da un'altra parte per i cavoli loro. Abbonamento a vita per tutte!!!!!

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Pol. Chiesanuova 3 – 0 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 9° Nichilo, 44° Grazzi, 55° Rocca

Ammoniti: Fiorini e Giliberti (MPM), Balboni (CHI)

Arbitro: Trevisani (ultimamente arbitra poco e si è visto sul campo. Non perfetto nelle decisioni e se poi ci si mettono i 22 brontoloni, la frittata è fatta)

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Balboni,  Montagna, Fiorini, Marini, Brunelli, Grazzi, Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Bortolotti.

Pol. Chiesanuova: Luppi, Palermo, Anastasia, Bellia, Capriz, Guidoboni, Borsari (cap), Balboni, Pancaldi, Chiavaro, Olimpio. All. Pesci Gio. a disp. ed entrati nella ripresa Salvietti, Battaglia, Tietto, Genitoni, Pesci Gab..

 

 

SECONDO KO.

Over martedì 21 febbraio 2017 ore 13,00

 

KO immeritato. Abbiamo subìto, prima di assestarci in campo, per i primi quindici minuti dell’incontro. Dal patatrac dell’azione del rigore trasformato poi magistralmente da Polmo, siamo risuscitati lasciando agli avversari solo qualche contropiede. Portieri poco impegnati se non a cercare di vedere compagni ed avversari nella fitta nebbia calata all’improvviso sullo stadio dell’Arginone. E poi se ci si mette anche un disastroso arbitro, siamo veramente a posto. Ultimamente eravamo stati trattati abbastanza bene nelle designazioni ma andare a prendere “uno di Rovigo” perché i nostri erano attratti ed impegnati dalla SPAL che giocava in posticipo, sembra un’assurdità. Fischiava a richiesta (i più smaliziati ne hanno tratto vantaggio), sempre lontano dal gioco e sempre comunque disastrato nelle valutazioni. Ci fosse stato un altro, sicuramente il rigore nettissimo a nostro favore quasi allo scadere,  lo avrebbe fischiato. E invece dopo che il portiere avversario in uscita ha ciccato il pallone e ha travolto il nostro puntero si è sentito il fischietto trillare ma solo per una carica sul portiere; l’arbitro era oltre la metà campo. Lasciamo perdere come abbiamo perso ieri sera anche perché se non la buttiamo dentro sicuramente non si fanno punti. Quando non vuole entrare non c’è pezza che tenga, vista l’incornata di Nick parata e la bomba di Ile a fil di palo. Dovevamo risparmiarci qualche gol la settimana scorsa e metterli in cassaforte per quando ne abbiamo bisogno. Comunque nulla è perduto. Se vogliamo le fasi finali “seniores” (prime tre classificate, ndr) sono ancora alla nostra portata. Al massimo ci sono i gironi “dilettanti” e “amatori”. Giovedì allenamento per tutti (tranne Gambero) per preparare la gara di lunedì prossimo a Ravalle contro il Chiesanuova.

 

E’ BASTATO UN TEMPO.

Over martedì 14 febbraio 2017 ore 6,45

 

Spettacolo sia dentro che fuori dal campo. Si è rivisto veramente il gruppo oltre che per il calcio giocato anche per il legame all’interno dello spogliatoio. Oltre ai pasticcini di Grog (poteva portare anche uno dei suoi ottimi salami, ndr) alla fine della prima frazione di gara era un bel po’ di tempo che non ci si faceva i complimenti a vicenda; di solito sempre i soliti rimbrotti al compagno per un pallone non passato, un gol sbagliato ma sempre una parola di troppo. E invece, per lo spettacolo che si è visto nel primo tempo, tutti gli spettatori presenti sono rimasti a bocca aperta per le giocate viste, per la condizione atletica e soprattutto per un rinato spirito di gruppo.  E poi le nostre “miss….fatte” (senza offesa ndr) ci portano fortuna; caldo o freddo, in casa o fuori, ma sempre presenti. Solo una volta non si sono viste e dove? Logicamente a Fratta dove abbiamo buscato (immeritatamente) l’unica sconfitta del campionato. Da oggi ingresso omaggio in tutti gli stadi dove giocheremo. Una serata anche se in pieno inverno con temperatura accettabile, terreno di gioco perfetto, squadra quasi al completo con voglia di giocare dopo l’ennesima sosta. Si sono viste triangolazioni e numeri tecnici di altro livello, non per demerito degli avversari, ma per le “palle” che finalmente abbiamo tirato fuori visto che sappiamo giocare a calcio. I cerotti sulla bocca non sono stati necessari (terminata la scorta contro il GSQ). Ripresa un po’ sottotono per il risultato ampiamente acquisito nella prima frazione ma molte altre occasioni non sfruttate che potevano portare ad un risultato ancor più devastante. E siamo anche riusciti a far incassare a Grog la solita rete da polli. Comunque lunedì prossimo contro l’ex Vassalli (non rinviata la partita per problemi futuri con il recupero) dobbiamo scendere in campo con lo stesso stato d’animo di ieri sera; non troveremo gli stessi avversari ma cercheremo di mettercela tutta.

 

P.S. per Nick: il pallone te lo possiamo dare solo alla fine del campionato altrimenti restiamo senza.

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Domo Maccaretolo 7 – 1 (p.t. 6 – 0)

Marcatori: 6° e 28° Rocca, 11° Gamberini, 14°, 18° e 21° Nichilo, 58° Grazzi, 55° Melis per DM.

Ammoniti: Papale (DM)

Arbitro: Piazza

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni (34° Guzzinati), Malavasi, Balboni (54° Fiorini), Marini, Brunelli (31° Montagna), Bonora, Gamberini (cap), Nichilo (31° Grazzi), Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Belleli.

Domo Maccaretolo: Tossani, Bilc, Minarelli, Bianchini, Melis, Pesci (cap), Reggi, Falconi, Papale, Pasi, Macino. All. Zambelli a disp. ed entrati nella ripresa Diegoli, Pantè, Gavioli.

 

Altri risultati del girone:

Pol. Biancazzurra - GSQ      1 - 0

Mirabello - Coronella              0 - 1

e gli altri non hanno il cellulare?

 

CAMPI IMPRATICABILI.

Over martedì 6 febbraio 2017 ore 6,45

 

Come era prevedibile è stato tutto rinviato a data da destinarsi. Qualcuno aveva preparato la barca, altri solo le canne da pesca ma col fatto che non tutti hanno la licenza, la UISP ha pensato di tenerci a riposo per un'altra settimana. Noi dovevamo essere a Mirabello e se fossimo stati in casa potevamo correre il rischio di trovarci di fronte le belve come quella della foto, vista la minima distanza da Po che è anche in fase di piena. Ci prepareremo giovedì, campo di San Martino permettendo, per preparare la prossima  contro il Domo Maccaretolo (da non sottovalutare), lunedì a Ravalle.

 

 

P.S. Lunedì essere tutti presenti al campo per la foto ufficiale per la stagione 2016/17.

 

UNA GARA VERAMENTE TOSTA.

Over martedì 31 gennaio 2017 ore 6,45

 

Il risultato viene in secondo piano. Quello che sembrava essere un semplice taglietto nell’orbita dell’occhio, si è invece dimostrato che si tratta di fratture scomposte dello zigomo e del pavimento della parete orbitale sx. E pensare che si è svolto tutto in famiglia con un normale contrasto di gioco tra due compagni di squadra. Solo che il ginocchio del “povero” Ciro è sicuramente più duro della faccia dello sfortunato portierone del Coronella. Sembrava che quello che era successo a Maro qualche anno fa fosse stato un caso; invece è all’ordine del giorno e con il tempo e tanta buona volontà tutto si risolve. La botta a Maro ha fatto bene, visto il risultato che ne è venuto fuori: una gran testa ma di piedi proprio non se ne parla! Dopo che ci eravamo esaltati per il risultato che stavamo acquisendo sul campo, meritato e forse anche un po’ stretto, ci siamo raffreddati gli animi vedendo il copioso sanguinamento sul volto di Verri. Qualche minuto di ansia ma poi vedendo la reazione del portierone del Coronella ci siamo tutti tranquillizzati, fino a stamattina quando si è sparsa la voce del brutto guaio che si era procurato. Tanti auguri di nuovo a Verri e che torni in campo al più presto. Tornando alla gara, è stata giocata con un Grog in splendida forma (anche con qualche chilo in più), una difesa con i parastinchi di ferro (vero Fioro?), un centrocampo con i cerotti sulla bocca (tranne il capitano? e la new-entry) ed un attacco con le punte a volte spuntate (temperino pronto per la prossima partita). Non abbiamo sofferto tanto, se non nella prima frazione e solo su calci piazzati; del resto abbiamo dominato in lungo ed in largo e se fossimo stati più cinici sottoporta, la gara sarebbe terminata con goleada. Le parate di Verri, il palo di Ile, le altre occasioni sibilanti la porta avversaria, le “scarabuzline” che a turno sono state sparate sono a dimostrazione del buon momento di forma del gruppo. Diciotto persone all’allenamento (con qualche assenza giustificata per motivi di lavoro) sono il segnale di una ripresa generale lasciando alle spalle il brutto momento, con punti regalati, del periodo prenatalizio. Due gol, uno per tempo, (il ritrovato Gambero ed il solito Ile) per mantenere alto il morale senza però montarci la testa visto che gli altri, lassù, non ti lasciano nessuno spiraglio di farsi agguantare. Allenamento giovedì per preparare l’insidiosa trasferta di lunedì prossimo sull’ostico campo di Mirabello.

 

Campo sportivo di Ravalle

3.a giornata di ritorno - campionato Over 35 gir. A

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – Pol. Coronella 2 – 0  (p.t. 1-0)

Marcatori: 19° Gamberini, 35° Rocca.

Ammoniti: Camattari (MPM), Scalambra (COR).

Arbitro: Rosati  (con calma ha tenuto in mano una gara abbastanza dura; ammonizioni solo per fallacci volontari).

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Guzzinati, Malavasi (31°Montagna), Balboni (36° Grazzi), Fiorini (31° Marini), Brunelli, Buriani, Bonora, Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti (38° Camattari). All. Finardi a disp. Belleli, Marchetti.

Pol. Coronella: Verri, Domenico, Buriani, Corrazzari, Scalambra, Tosini, Orsini, Micalizzi, Piva, Sarti, Pesci (cap). All. Poppi  a disp. ed entrati nella ripresa Finetti, Vecchi, Bertelli, Barbati, Pazi.

 

Altri risultati del girone:

Pol. Biancazzurra - Dinamica/Fuoriporta         2 - 1

 

Abbiamo tutti un cellulare. Ci vuole poco a fornire i risultati.

 

ALL'ARREMBAGGIO!!!!!!

(Over martedì 24 gennaio 2017 ore 6,45)

 

Partita da evitare per malati di cuore e soprattutto per giocatori brontoloni. Dopo un primo tempo ricco di occasioni per entrambe le squadre dove l'ha fatta da padrone la velocità degli attaccanti avversari e la nostra mancanza di fiato (consumato tutto per brontolare e per chiacchierare a vanvera contro i propri compagni), per fortuna è arrivato l'intervallo. Messi i puntini sulle "i" siamo ritornati in campo silenziosi, con uno stato d'animo da vera squadra. E si è anche visto nel gioco (cambiato modulo) con una tranquillità che nella prima frazione, in assenza di questa, siamo riusciti a restare a galla a malapena rischiando di capitolare altre varie volte. Ed era anche cominciata bene con una splendida bomba di Mao (finalmente ha tirato in porta) ma da veri polli nonostante il raddoppio di Nick ci siamo sempre fatti rimontare. E quando meno te lo aspetti, vuoi per la nuova mentalità, vuoi per il calo fisico e il nervosismo degli avversari verso l'arbitro, vuoi per la perspicacia di un rinato Nick (lasciagli due centimetri anche fuori dall'area che ti castiga), abbiamo stravolto la gara. Azioni da gol da una parte e dall'altra, parate senzazionali di portieri all'altezza della situazione. La parata più spettacolare l'abbiamo però vista quasi allo scadere con una plasticona di Righetti (peccato che però non sia il portiere ma il difensore centrale); espulsione e penalty con Ile che lo trasforma per un netto risultato che nella ripresa è tutto meritato.

Prossimo impegno lunedì 30 sempre in casa contro l'ostico Coronella, con i rientri di Mala, Gio, Anzil ed il debutto di Burio (speren). Il gruppo c'è. Eccome!

 

P.S. A Ravalle per una tripletta il pallone lo si porta a casa solo se lo si paga in contanti.

P.S. Si spera che Mao, passata l'euforia della vittoria contro i suoi colleghi (e con gol), ritorni con i piedi per terra.

 

Campo sportivo di Ravalle

Recupero 8.a giornata di andata campionato Over 35 gir. A

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro – GSQ/Le Querce 5-2 (p.t. 2-2)

Marcatori: 6° Grazzi (MPM),11° Jurca (GSQ), 14°, 40° e 49° Nichilo (MPM), 16° Lanza (GSQ), 59° rig Rocca (MPM).

Ammoniti: Chiriac (GSQ)

Espulso: Righetti (GSQ) al 58 ° per parata in tuffo a portiere battuto.

Arbitro: Paparella (non male come nuovo debutto e dopo tanto tempo).

 

Moretti srl/Pizzeria Marechiaro: Baroni, Montagna, Balboni, Fiorini, Brunelli, Camattari (31° Bonora), Grazzi (51° Marini), Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Margutti.

GSQ/Le Querce: Sita (cap), Ungureanu, Mocanu, Cavaliere, Righetti, Chiriac, Leonardi, Vitiello, Lanza, Hidau, Jurca. All. Frediani a disp. ed entrati nella ripresa Tartari, Trifan, Capatti.

 

FESTIVITA’ 2016-17

Le cose più belle della vita non si guardano con gli occhi ma si sentono con il cuore.

Un caloroso augurio di buon Natale e

felice anno nuovo.

I SOLITI LIMITI, SOLITA MUSICA.

Over martedì 6 dicembre 2016 ore 6,45

 

I nostri gemelli del gol (Ile e Nick) hanno bollato ma di portare a casa i tre punti non se ne parla. Tante azioni da gol ma, in proporzione al numero, concretizzate veramente poche. E se poi gli avversari passano la metà campo due volte e con due miracoli balistici ti infilzano come spiedini, ti incazzi con i compagni, vai in confusione e anche se giochi benino alla fine esci dal campo con le dita in mezzo ai denti. E poi la dea bendata ci ha dato una mano con la loro traversa colpita con un tiro da metà campo! Le tantissime assenze forse hanno influito e non poco, il valore degli avversari forse un po’ sottovalutati per quanto visto nel primo tempo quando, nonostante il loro vantaggio, sono stati veramente surclassati sul piano del gioco. Hai rimediato allo svantaggio, ma quando devi segnare per forza non te ne va bene una. Speriamo che le feste di Natale ci portino un po’ di serenità sia fuori che dentro al campo. I requisiti per un campionato di alto livello ci sono e se ci arrendiamo proprio adesso, per due risultati negativi e immeritati, possiamo dire addio alle speranze di gloria. Lunedì prossimo giornata di allenamento anzichè partita per il turno di riposo in campionato. Mercoledì invece si dovrebbe sapere se il recupero (e non solo il nostro) verrà disputato prima del riposo invernale o alla ripresa del campionato dopo la sosta.

 

Centro sportivo dell’Arginone

1.a giornata di ritorno

Boca Time Cafè – Moretti srl/Pizz. Marechiaro 2 – 2 (p.t. 1 – 1)

Marcatori: 4° Zappaterra (BTC), 9° Rocca (M/M), 32° Nichilo (M/M), 48° Volta (BTC).

Ammoniti: Tomasi e Farina (BTC), Malavasi (M/M)

Arbitro: Massari (solita direzione di gara con alti e bassi sul modo di esprimersi e di confrontarsi)

 

Boca Time Cafè:  Andreotti, Lucianetti, Tomasi, Palmer, Pesci, Baroni, Zappaterra (cap), Pezzoli, Volta, Regulti, Selvatici. All. Zerbinini a disp. ed entrati nella ripresa Vendemmiati, Farina, Di Toro, Croce.

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Fiorini, Bonora, Camattari, Montagna, Malavasi, Balboni, Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Anzil (31° Grazzi). All. Finardi a disp. Guzzinati, Margutti.

.

STESSA STORIA, STESSI MALI.

Over martedì 29 novembre 2016 ore 6,45

 

Una rete subita dopo soli quattro minuti (punizione all'incrocio), dominio sul campo con qualche contropiede avversario, minimo tre-quattro gol mangiati a botta sicura, portieri inoperosi. Questa la sintesi di una gara strana contro una squadra strana che più che a giocare a calcio ha pensato prima di tutto a non prenderle. Palla lunga e ben distesa nei momenti di difficoltà (non pochi) e molti episodi da veri marpioni (urla al minimo contatto, rinvii del portiere di oltre un paio di metri fuori dall'area, perdita di tempo, ecc.) hanno caratterizzato la prestazione degli avversari che se sono là davanti sicuramente hanno qualcosa in più degli altri o soprattutto gli altri hanno qualcosa in meno. Noi a guardare mesti (il gol all'inizio ci ha veramente tagliato non solo le gambe) e con il freddo pungente che congelava le idee, abbiamo regalato tre punti che alla fine probabilmente non avranno alcuna valenza sulla posizione nella classifica finale. Solo questione di morale. Perdere in questa maniera non è veramente il massimo. Dopo punti regalati anche questa non ci voleva, ma se non la butti dentro purtroppo raccogli meno di quanto hai creato. Siamo stati staccati ma siamo sempre lì in alto e con una partita in meno. Rimbocchiamoci le maniche e tiriamo fuori quello che sappiamo fare. Il campionato è ancora lungo. Lunedì ultima della stagione contro il Boca prima del riposo invernale, a meno che non disputiamo il recupero contro il GSQ.

 

Centro sportivo di Fratta Polesine (RO)

9.a giornata di andata

Pol. Biancoazzurra – Moretti srl/Pizz. Marechiaro 1 – 0 (p.t. 1 – 0)

Marcatore: 4° Stecca (Bia)

Ammoniti: Chieregato e Stecca (Bia), Malavasi e Nichilo (M/M)

Arbitro: Piazza (buona direzione ma molto ingenuo su molti episodi. Da fuori si vede meglio quando ti vogliono prendere per i fondelli)

 

Pol. Biancoazzurra: Zagato, Gozzo, Ferrari M., Sinigaglia, Barengo, Chieregato (cap), Milan, Bombonati, Stecca, Destro, Pizzo. All. Milani a disp. ed entrati nella ripresa Ferrari G., Tommassetti, Marangoni, Amari, Bertoldi, Gatti, Tenani.

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Balboni, Malavasi, Montagna (44° Marchetti), Brunelli, Fiorini, Grazzi (48° Camattari), Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Marini, Margutti, Belleli.

 

TUTTO OK!!!!!!!

Over martedì 15 novembre 2016 ore 6,45

 

Pochi di questo gruppo erano presenti il 12 maggio 2014 sul campo di Bellombra (RO) quando l’allora Mister Grog ci avvisava che l’assenza di un certo giocatore che negli ultimi vent’anni non aveva mai saltato una partita o un allenamento non era rimasto a casa per sfizio o per negligenza ma che Kalle era ricoverato al S. Anna per un delicatissimo intervento chirurgico. A distanza di due anni e mezzo la dimostrazione dell’attaccamento ai nostri colori sociali Kalle lo ha dimostrato ieri sera volendo assolutamente ritornare a calcare un campo di gioco in una gara ufficiale con la maglia che gli ha dato e ci ha dato tante soddisfazioni. E' entrato a dieci minuti dalla fine (al posto di Mao che ha una allergia per l’arbitro Frignani), ma che dieci minuti ha fatto. Non ancora efficiente come anni fa (da ricordare i suoi gol di “borsa” e i tanti tackle senza mai tirare indietro la gamba) ha comunque dimostrato di essersi ripreso da quel periodo infausto. Una vittoria nella vita e ieri sera anche sul campo. Quattro gol, due per tempo, tante altre occasioni fallite e tanti calcioni presi. Con questi avversari già l’anno scorso e con lo stesso arbitro (vedi commento sul sito del 18-11-2015) le avevamo buscate (fisicamente) a più non posso; ieri sera ne hanno fatto le spese Ile, Alan e Nick con vere botte da orbi. Squadra più indisponente e picchiatrice si fa fatica a trovarla. E noi li abbiamo ripagati a suon di gol. Doppietta di Ile con maglia n. 10 e replica di Nick e Gambero (n. 8). Se giochiamo con palla a terra, tranquilli, senza lancioni, non ce n’è per nessuno. Con una formazione risicata con in panca più infortunati di quelli che giocavano abbiamo ottenuto il massimo con il minimo sforzo. La difesa imperforabile, il centrocampo arcigno e meticoloso, un attacco da far paura sono le credenziali per un vero gruppo. La prossima in casa contro il GSQ che a detta degli esperti del settore non sono quelli dello scorso anno (neppure noi) ma che ci daranno filo da torcere.

 

Campo sportivo di Chiesanuova

7.a gara di andata Over 35 – gir. A

Pol. Chiesanuova – Moretti srl/Pizz. Marechiaro   0 – 4 (p.t. 0 – 2)

Marcatori: 6° e 19° Rocca, 36° Nichilo, 42° Gamberini.

Ammoniti: Palermo (Chi).

Arbitro: Frignani

 

Pol. Chiesanuova: Pesci Ga., De Luca, Anastasia, Bellia (cap), Capriz, Guidoboni, Borsari, Balboni, Salvietti, Giglioli, Fini. All. Pesci Gi. A disp. ed entrati nella ripresa Palerrmo, Mazzini, Olimpio, Chiavaro, Pancaldi, Venturi, Battaglia.

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Montagna, Bonora, Malavasi, Fiorini, Balboni, Grazzi (49° Finardi), Gamberini (cap), Nichilo, Rocca, Giliberti. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Camattari, Marchetti.

 

Altri risultati Over 35:

Dinamica/Fuoriporta – Mirabello       4 – 5

Biancoazzurra – Boca Time              1 – 0

FM Imp. Elettr. – Etrusca                   1 – 10

Caffè 80 – Comacchio                       1 – 6

Ducale – Dogato                                1 – 1

 

 

 

UNA SERATA DA ... MANGIARSI LE DITA!!!!!!!

Over martedì 8 novembre 2016 ore 6,45

Si inizia con un palo (botta a giro su punizione di Gambero), un gol eccezzionale del ritrovato Nick, una gara quasi perfetta contro una squadra che sarà una comprimaria del campionato, un solo tiro nello specchio di Omar, ma alla fine portiamo a casa solo un punticino. Risultato di parità che ci va molto stretto per come abbiamo giocato e per quello che si è visto in campo. Ci abbiamo provato in tutte le maniere e quando addirittura loro sono rimasti in dieci (a una decina di minuti dal fischio finale) anche con un 3-3-4 non siamo riusciti a buttarla dentro. Han deciso la gara tre non titolari: Fede Sarto come marcatore con un gol da posizione quasi impossibile dopo l'unica parata di Omar (ribattuta), Marone (tanta zizzania per un calcione preso) come espulso che ci aveva illuso per la superiorità numerica, ed infine Piazzi, secondo portiere titolare, che ha sfoderato un paio di interventi prodigiosi. In un campionato molto più equilibrato di quello disputato lo scorso anno, ogni gara è ad handicapp in quanto non vi è mai previsione di tattica da adottare nelle singole partite. L'ex Vassalli è sempre stata una protagonista e anche ieri sera lo ha dimostrato; noi ce la possiamo giocare con tutte e salvo distrazioni macroscopiche daremo filo da torcere a tutte le avversarie. A formazione completa (già da lunedì potremo schierare tutto l'organico) saranno gli altri a temerci. Prossima gara a Chiesanuova con il rientrato ex fuoriquota Alan e quello nuovo di quest'anno Sitta. L'assenza degli acciaccati (o pieni di troppo castrato) non sarà comunque una scusante per non disputare un'ottima gara contro gli arcigni avversari che l'anno scorso ci hano solo "picchiato".

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

6.a giornata di andata Over 35 gir. A

Moretti srl/Pizz. Marechiaro – Dinamica/Fuoriporta 1 – 1 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 17° Nichilo (M/M), 36° Sarto (D/F).

Ammoniti: Camattari e Giliberti (M/M), Marone, Pastorelli, Taroni (D/F)

Espulso: Marone (D/F) per doppia ammonizione

Arbitro: Magnani (bravino ma non ancora all’altezza della situazione).

Note: spettatori circa dieci; campo in perfette condizioni

 

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Montagna, Malavasi (37° Grazzi), Fiorini, Brunelli, Bonora, Balboni, Giliberti, Nichilo, Gamberini (cap), Rocca.  All. Finardi a disp. Guzzinati, Margutti,  Belleli, Camattari, Marchetti.

Dinamica/Fuoriporta: Piazzi, Bonsi, Mirella, Taroni, Carion, Fabbri D., Berselli, Zanirati (cap), Santini, Vecchiatini, Pastorelli. All. Salvadego a disp ed entrati Fabbri F., Cavallina, Marone, Sarto.

 

Gli altri risultati del girone (compresi i recuperi):

Coronella - Mirabello             3 - 1

Biancoazzurra - Coronella   0 - 0

Boca Time cafè - GSQ         0 - 1

Mirabello - Domo                  4 - 0

 

UNA STORIA GIA’ VISTA

Over lunedì 31 ottobre 2016 ore 23,35

 

 

Solita storia. Trenta minuti di tiro al bersaglio ma senza riuscire ad infilare il centro. Parate miracolose di pugno, di piede e di culo, una traversa clamorosa, occasioni da mangiarsi le dita non sfruttate. E abbiamo anche giocato molto ma molto bene. Per fortuna che la prima frazione di gioco è finita perché veramente ci stavano saltando i nervi. E se poi pensiamo al paratone di Omar nell’unica volta che gli avversari hanno passato la metà campo ci sono venuti i lumicini per una gara già vista (ndr Boca). Ripresa molto più concreta con altri gol mangiati (vero Mao) ma almeno qualcuno l’abbiamo infilzato nella rete. Caso strano si è vista una rivoluzione in campo quando capitan Gambero ha cominciato a dettare legge con invenzioni da vero regista. L’inversione di inventiva gli è venuta quando la zona del campo sportivo è stata avvolta da una nuvola di profumo di carne ai ferri che sicuramente conteneva molto ma molto castrato. Come Braccio di Ferro diventa fenomenale solo a nominare gli spinaci, così il nostro Gambero va in estasi più con il profumo del castrato alla brace che non l’odore della gnocca. Abbiamo veramente meritato, anche se dispiace della batosta che hanno subito gli avversari, che come al solito se la sono giocata in modo esemplare e corretto nonostante la differenza dei valori in campo. In altre occasioni simili e con squadre nettamente inferiori al nostro gruppo sono sempre volate botte da tutte le parti. Complimenti agli amici di Maccaretolo. Le reti in successione sono venute dopo bellissime azioni corali. Il primo con bomba dal limite di Gambero che ha fatto infortunare il pur bravo Caldarella, poi sostituito; il secondo su rigore di Ile  che si è poi confermato il bomber della squadra replicando dopo un suo stesso palo colpito su assist di Nick. Di rapina Gianlu ci ha portato alla sicurezza dopo che l’esperto Lame aveva accorciato le distanze con il più bel calcio di punizione dal limite delle ultime gare viste. Niente da fare per Omar con palla all’incrocio a togliere le ragnatele dal sette della porta. Godiamoci anche questa vittoria ma restiamo con i piedi per terra. Già lunedì prossimo ci aspetta forse la gara più insidiosa di tutto il campionato contro la Dinamica-Fuoriporta. Ma a Ravalle.  

 

 

Campo sportivo di San Pietro in Casale

5.a giornata di andata Over 35 gir. A

Domo Maccaretolo – Moretti/Marechiaro 1 – 4 (p.t. 0 – 0)

Marcatori: 35° Gamberini, 40° rig. e 60° Rocca, 50° Anzil, 49° Lame (DM).

Ammoniti: nessuno

Arbitro: Massari (partita correttissima nonostante qualche calcio involontario). Facile da dirigere.

 

Domo Maccaretolo: Caldarella, Orsi, Calzolari, Santarossa, Lame, Minarelli, Bianchini, Cascone, Pesci (cap), Reggi, Falconi. All Diegoli A disp. ed entrati nella ripresa Gavioli, Pasi, Papale, Melis, Rondelli, La Motta.

Moretti/Marechiaro: Baroni, Balbon, Bonora, Malavasi, Brunelli, Anzil (50° Margutti), Grazzi, Marchetti, Nichilo, Gamberini (cap), Rocca. All. Finardi a disp. Guzzinati.

 

Altri risultati del girone:

Pol. Biancoazzurra – GSQ 1 - 0

 

STAVOLTA NIENTE POKER, SOLO UN TRIS.

Over martedì 25 ottobre 2016 ore 6,45

 

Solo tre ma potevano essere una barca di più. Ci siamo veramente divertiti. Tre reti, quattro o cinque parate miracolose di Zenga Govoni finchè è rimasto in campo, altri quattro o cinque tiri a fil di palo e poi le occasioni gettate al vento per troppa precipitazione; Omar una sola paratona su un indomabile Brio e per il resto normale amministrazione. Questa la sintesi di una gara dominata in lungo ed in largo per cinquantacinque minuti mentre abbiamo lasciato agli avversari solo i primi cinque minuti della ripresa prima di assestarci per il cambio di modulo di gioco del secondo tempo. Grandi fraseggi, dai e vai, volate sulle fascie con troppi cross ma senza puntare la porta, nessuno spazio agli avversari con un pressing asfissiante. Reti da altro pianeta: la prima di Gambero su punizione dal limite (tolte le ragnatele dal sette con una bomba incredibile), la seconda di Mao di rapina (tanto per cambiare il nostro ispettore Tibbs lavora anche in campo) mentra la terza di Ile con la prontezza di un vero "veterano" che da metà campo ha infilato Zenza su un rinvio dello stesso portiere. Nell'occasione Zenga si è "spallato" ed ha lasciato il posto alla punta Brio che si è superato in più di un'occasione. Peccato solo per qualche rete mancata che potevano dare morale a chi in questo momento ne ha proprio bisogno. Intanto gli altri sono avvisati. Stiamo arrivando.

Aspettiamo gli altri risultati e il bollettino per verificare cosa è successo in una gara (?) che ci interessa da vicino.

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

4.a giornata di andata Over 35 gir. A

Moretti srl/Pizz. Marechiaro – FC Mirabello 3 – 0 (p.t. 1 – 0)

Marcatori: 5° Gamberini, 36° Grazzi, 44° Rocca.

Ammoniti: Malavasi (M/M), Boldrini (Mir)

Arbitro: Piazza (è riuscito a tenere in pugno una gara non cattiva ma molto spigolosa).

Note: spettatori circa dieci; campo in perfette condizioni

 

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Balboni, Bonora, Fiorini, Malavasi (55° Belleli), Anzil (31° Marchetti), Grazzi (55° Margutti) , Giliberti, Nichilo (55°), Gamberini (cap), Rocca.  All. Finardi a disp. Guzzinati, Camattari.

FC Mirabello: Govoni, Mach, Bonora, Boldrini (cap), Pulvirenti, Chiericati, Filippi, Aleotti, Sassoli, Calzolari, Pancaldi. All. Vincenzi a disp ed entrati Maietti, Malaguti, Gagliani.

 

Girone A
G.S.Q. Le Querce - Pol. Coronella 0 - 0
Pol. Biancoazzurra - Pol Chiesanuova 1 - 0
Boca Time Cafe - Dinamica-Fuoriporta 2 - 6
Moretti- Marechiaro - FC Mirabello 3 - 0

 

CALATO IL POKER D'ASSI

Over martedì 19 ottobre 2016 ore 6,45

 

Memori della partita disputata l'anno scorso, sullo stesso campo e contro gli stessi avversari, quando giocando malissimo abbiamo rubacchiato un misero punticino (forse la più brutta gara di tutto il campionato) ieri sera i tre punti ce li siamo veramente guadagnati e alla grande. Quattro gol, tre traverse, non meno di quattro/cinque parate miracolose di Verri, alcune giocate da squadra di altra categoria. Questa l'immagine di una serata dove, a parte gli avversari un pò intimoriti dal nostro organico, abbiamo disputato veramente una gara coi fiocchi con gli uomini al posto giusto (nonostante le assenze di alcune pedine fondamentali), mai un pallone buttato a vanvera e soprattutto ci ha fatto morale la concretezza e la prestanza fisica. Si è corso dal primo all'ultimo minuto (che sia la preparazione impostata dai nostri maghi autunnali) e rimane il rammarico dei punti persi nella prima gara di campionato contro una squadra nettamente inferiore alla nostra sia sul piano tecnico-tattico che fisico. Non dobbiamo esaltarci per la grande vittoria perchè le nostre potenzialità sono veramente quelle viste ieri sera. Allenamento giovedì per preparare l'ostico incontro di lunedì prossimo contro il Mirabello.

 

Campo sportivo di Coronella

Pol. Coronella - Moretti/Marechiaro 0 - 4 (p.t. 0 - 3)

Marcatori: 8° Grazzi, 13° Nichilo, 27° Giliberti, 35° Anzil.

Ammoniti: nessuno (gara correttissima)

Arbitro: Vantas Pavaci da Albanìa

 

Pol. Coronella: Verri, Corazzari, Zucchini, Gherardini, Scalambra, Buriani, Franceschini, Melon, Vecchi, Sarti, Micalizzi (cap). All. Poppi a disp. ed entrati Finetti, Domenico, Cotromino, Bertelli, Pazi, Poletti, Tosini.

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Baroni, Malavasi, Balboni (37° Selvatici), Fiorini, Brunelli, Bonora, Grazzi, Giliberti (cap), Nichilo (31° Anzil), Gamberini (31° Luisari), Rocca. All. Finardi a disp. Guzzinati, Belleli, Camattari (mezzo rotto).

 

PARTENZA COL FRENO A MANO TIRATO

OVER martedì 4 ottobre 2016 ore 6,45

 

Inizio non proprio perfetto, ma l'importante è esserci anche se con una formazione nettamente rimaneggiata per le tantissime assenze. Contro la solita squadra ostica ed esperta abbiamo iniziato alla grande cercando soprattutto di giocare a pallone, colpendo prima un palo e segnando dopo una bellissima azione corale. Ma se una squadra gioca solo di rimessa, barricandosi nella propria metà campo (nel secondo tempo non ha mai oltrepassato la mezzeria), fai fatica a concretizzare per la troppa confusione nei pressi della porta. E' anche vero che ieri sera si sono viste le solite pecche dello scorso anno: pochissimi tiri nello specchio della porta. Non ce la possiamo cavare con un gol (bellissimo di testa di Ile), due pali e due o tre parate del portiere avversario. Bisogna concretizzare molto di più in proporzione al possesso di palla e a quanto si è visto in campo. Comunque il gruppo c'è e come si diceva in passato, se son rose fioriranno. Intanto già per la prossima gara siamo a riposo, occasione buona per fare un buon allenamento giovedì sera con la possibilità di recuperare i vari infortunati assenti ieri sera. Poi con l'inserimento dei "due fuoriquota" (Alan e Sitta) qualità, potenza e soprattutto incisività in avanti faranno capovolgere le poche quisquiglie negative viste ieri sera. Aspettiamo con ansia il calendario completo.

 

Campo sportivo “S. Antonioni” di Ravalle

Campionato Over 35 girone A – 1.a giornata andata

Moretti srl/Pizz. Marechiaro – Boca Time Cafe 1 – 1 (p.t. 1 – 1)

Marcatori: 4° Rocca (M.M.), 7° Volta (BTC)

Ammoniti: Zappaterra, Palmer, Pozzati (BTC)

Arbitro: Teti di Rovigo

 

Moretti srl/Pizz. Marechiaro: Guzzinati, Marini (31° Malavasi M.), Bonora (45° Grazzi), Balboni, Brunelli, Fiorini, Marchetti (39° Anzil), Giliberti (cap), Nichilo, Gamberini, Rocca. All. Finardi a disp. Belleli, Margutti.

Boca Time Cafe: Andreotti, Tomasi, Malavasi G., Palmer A., Pesci, Palmer L., Zappaterra, Pezzoli, Volta, Di Toro. All. Zerbini a disp. Ed entrati nella ripresa Farina, Pozzati, Regulti, Lucianetti.

 

Altri risultati del girone:

Dinamica/Fuoriporta – Chiesanuova  2 – 0

Domo Maccaretolo – GSQ                 0 – 1

Mirabello – Biancoazzurra                  0 - 0

 

SI RICOMINCIA L'AVVENTURA

 

Ecco le prime due giornate del campionato Over 35. Il calendario completo uscirà quando si sono fatti tutti gli abbinamenti con le gare degli altri campionati, compresi gli Amatori Uisp che giocano in casa quasi sempre il lunedì sera.

 

SI RIPARTE MA ORFANI DI UNA SQUADRA

(I.S. giovedì 22 settembre 2016 ore 6,45)

 

Come ogni anno, finite le ferie estive, si riprende l’attività agonistica della nostra associazione senza dimenticare che molti non si sono mai fermati nell’attività istituzionale continuando ad esercitare le proprie mansioni senza sosta e senza compensi. Dopo l’organizzazione del torneo “Avis in campo” che si è svolto nel mese di luglio riprendiamo l’attività sul campo (tra l’altro perfetto e da far invidia a terreni di gioco professionistici), però orfani di una formazione. La società ha provato in tutte le maniere, da giugno a ieri, a salvare un gruppo che però non ha dato i risultati sperati. Tre anni fa molti avevano preso un impegno a lunga scadenza per garantire alla nostra Polisportiva un ricambio generazionale, ma quando questo impegno viene a decadere il gioco non vale la candela. Dispiace per molti ragazzi “seri” che non hanno saltato una gara o un allenamento ma la Società non può prendersi un impegno sotto il profilo organizzativo, amministrativo, finanziario ed umano con un numero di pochi soci (8-9 non di più) che hanno a cuore l’esistenza della ASD Polisportiva Ravalle. Chi ha intenzione di svolgere attività sportiva solo per tirare calci ad un pallone e a malapena presentarsi al campo il sabato pomeriggio (vedi ultimo campionato) può benissimo farlo nel campetto del prete o come tanti già lo fanno, andare ai tre campi di via Canapa la domenica mattina. Dispiace con tutto il cuore, ma questo non è lo spirito della nostra associazione. Si augura a tutti coloro che nei tre anni hanno mollato l’obiettivo, chi per necessità (?), chi per mania di grandezza ma soprattutto per mancanza di volontà e serietà di continuare a praticare l’attività a cui sono abituati: il nulla. Dispiace per chi invece ci ha messo il cuore fino a ieri: i pochi atleti seri,  gli appassionati dirigenti ma soprattutto Mister Mao che con il proprio impegno e la grande tolleranza non si meritava tutto questo. Ci si augura che quei pochi “seri” trovino subito un nuovo gruppo degno della propria personalità. Comunque andiamo avanti anche senza gli "Amatori".

 

PS: il campionato Over con il nome di Moretti srl-Pizz. Marechiaro inizierà lunedì 3 ottobre.